Crostata con pasta frolla montata

Ricette - Crostate, Crumble

La crostata con pasta frolla montata è una preparazione che rende la crostata delicata, friabilissima e leggera.

Il procedimento prevede che il burro e lo zucchero a velo vengano montati a lungo. Poi si inseriscono le uova una alla volta e infine gli ingredienti secchi setacciati. Le marmellate qui sono due, una chiara al centro all’albicocca, e una scura intorno, alle ciliegie. Scegliete naturalmente quella che avete in casa e che amate di più.

La crostata è stato il mio primo amore in cucina; ne ho provate decine di versioni, ma questa è senza dubbio quella che mi chiedono di fare più spesso. Procedo con la cottura in bianco della base per permettere una cottura perfetta della parte inferiore, senza dover cuocere la marmellata troppo a lungo, che diventa altrimenti stopposa e esageratamente collosa.

In questo modo ogni parte della pasta frolla sarà perfettamente friabile in modo omogeneo e il ripieno morbido e delizioso. Non cuocio mai la crostata tutta insieme, proprio per evitare una cottura disomogenea. A parte le pie e crostate doppie con la copertura in pasta frolla. Queste hanno di solito un ripieno ricco di frutta che deve essere cotto a lungo quanto l’involucro di pasta frolla.

La pasta frolla montata può essere utilizzata anche per preparare biscotti di ogni forma. Importante nel procedimento è far riposare la pasta frolla in frigorifero, in modo tale che in cottura non perda la sua forma. Con questa ricetta i bordi della crostata saranno croccanti come una crosta di pane appena sfornato.

Se amate le consistenze rustiche vi consiglio questa crostata salata di ricotta utile anche per le prossime feste Pasquali.

 

 

 

 

 

 

Crostata con pasta frolla montata

Tempi di preparazione

25 min

Tempi di cottura

50 min

Tempi d'attesa

1 h

Ingredienti

Dosi per 12 porzioni
Per uno stampo da 28-30 cm. amovibile.

  • 550 g farina
  • 300 g zucchero a velo
  • 250 g burro morbido
  • 2 uova
  • la scorza grattugiata di 1 limone bio
  • 1 pizzico di sale
  • marmellata a scelta

Procedimento

Montate il burro con lo zucchero a velo per 7-8 minuti in planetaria con la foglia o con lo sbattitore elettrico.

Aggiungete con le fruste a bassa velocità un uovo alla volta per incorporarli bene.

Setacciate la farina con il sale e sopra grattugiate la scorza del limone.

Aggiungete gli ingredienti secchi un cucchiaio alla volta con le fruste in azione.

Raccogliete la pasta frolla su una spianatoia spolverizzata di farina. Formate una palla e schiacciatela tra due fogli di carta forno. Fate riposare in frigorifero per 1 ora.

Stendete 3/4 di pasta frolla e rivestite la teglia imburrata e infarinata. Conservate in frigorifero nel frattempo il resto della frolla.

Create un cordoncino intorno ai bordi e fate delle piccole incisione con il manico di un coltello. Bucherellate la base  accuratamente. Infornate il guscio a 190° e cuocete in bianco per 25 minuti.

Estraete la crostata.

Create dei cordoncini con la pasta frolla rimasta. Distribuite la marmellata scelta e create la griglia con i cordoncini di pasta frolla. Infornate per altri 35 minuti circa, finché sarà ben cotta e dorata.

Servite spolverizzata di zucchero a velo.

Condividi

Facebook twitter Google+ linkedin pinterest whatsapp email