pasta frolla di Santin

Ricette - Crostate, Crumble
Una base della pasticceria perfetta la pasta frolla di Santin, qui con una farcia leggera allo yogurt e panna con frutti di bosco. Irresistibile. Se volete usate l’agar agar invece della colla di pesce. La peculiarità di questa crostata è il bordo alto e croccantissimo. Nel suo libro Le mie Basi di Pasticceria Santin regala un vademecum sempre utile da tenere a portata di mano. La pasta frolla di Santin ad esempio, ne troverete diverse nel suo pamphlet, è sempre una garanzia una base da utilizzare per le vostre ricette.

 

 

 

 

 

 

Buon fine settimana bellissimi,
per me oggi era già venerdì!!!
Baci Mony
p.s.: foto della fetta non ce ne sono, era un regalo…visto che sono a dieta, smercio dolci!!! ^-^

pasta frolla di Santin

Tempi di preparazione

20 min

Tempi di cottura

40 min

Tempi d'attesa

12 h

Ingredienti

Dosi per 10 persone
Pasta frolla di Santin Per questa delizia vi occorre una tortiera di 26-28 cm

    per la pasta frolla classica di Maurizio Santin meglio prepararla la sera prima

  • 500 g di farina
  • 285 g di burro morbido
  • 140 g di zucchero a velo
  • 50 g di farina di mandorle
  • 2 uova bio
  • 1/2 baccello di vaniglia
  • 1/2 cucchiaino di fior di sale
  • Per la farcia:

  • 1 confezione di frutti di bosco surgelati
  • 250 g di yogurt greco
  • 250 g di panna fresca
  • 75 g di zucchero a velo
  • 10 g di colla di pesce
  • 15 g di liquore alle fragoline di bosco + 1 tappo (o un liquore a vs gusto)

Procedimento

Preparate i frutti di bosco

Per prima cosa mettete i frutti di bosco surgelati dentro una boule con due cucchiai di zucchero di canna, e lasciate marinare per tutta la preparazione del dolce.

Preparate la pasta frolla.

Setacciate metà farina nell’impastatrice o nella planetaria; aggiungete il sale, lo zucchero, il burro le uova, i semi della vaniglia, la farina di mandorle. Iniziate a lavorare a bassa velocità, poi incorporate il resto della farina setacciata. Impastate fino ad avere un composto omogeneo. Formate un panetto schiacciato e fate riposare in frigo 12 ore prima di utilizzarla. Se siete in ritardissimo schiacciatela tra due fogli di carta da forno con il mattarello, e fate riposare almeno 1 ora.

Stendetela e ricoprite con la pasta frolla la tortiera imburrata e infarinata. Mettete della carta con dei pesi, o con un’altra tortiera più piccola all’interno e cuocete a 190° per 20 minuti. Togliete la carta e i pesi e proseguite per altri 20 minuti o fino a doratura.

Nel frattempo preparate la farcia

Montate la panna freddissima con metà dello zucchero a velo e ponetela in frigo. Ammollate la gelatina in acqua fredda per qualche minuto, e fatela sciogliere a fuoco bassissimo in un pentolino con il tappo di liquore. Lavorate con la frusta lo yogurt e lo zucchero rimanente, aggiungete a filo la gelatina sciolta e mescolate. Con una spatola inserite la panna montata e il liquore alle fragoline.
Quando la crostata sarà fredda versate la farcia all’interno e ponete in frigo. Dopo un’ora decorate con i frutti di bosco senza sgocciolarli dal loro succo, in modo da variegare il bianco della farcia con il succo rosso.

 

 

Condividi

Facebook twitter Google+ linkedin pinterest whatsapp email